Crisi del Settore Spettacolo

Crisi del Settore Spettacolo causa COVID: Sartoria Sorelle Ferroni su RAI 3.

A seguito dell’emergenza sanitaria, stiamo assistendo a una profonda crisi del settore teatrale, già in fortissimo calo nell’ultimo decennio.

Le Sorelle Ferroni, titolari dell’omonima Sartoria Teatrale a Roma, ci raccontano la loro esperienza nell’intervista di Agorà su RAI 3 del 2 Settembre scorso.

Da oltre un secolo, la Sartoria Ferroni si occupa di noleggio e vendita di abiti d’epoca e contemporanei per produzioni teatrali, televisive e cinematografiche.

Attualmente anche di: noleggio e vendita di smoking, noleggio e vendita abiti da sposa e abiti da cerimonia per uomo e donna per partecipare ad eventi, matrimoniserate di gala e ricevimenti in Ambasciate.

Nei magazzini della Sartoria è inoltre possibile trovare a noleggio un ampio assortimento di pregiati e prestigiosi Costumi per il Carnevale. Abiti d’Epoca per Balli in Maschera, Feste a Tema, Rivisitazioni Storiche e Divise Militari.

Un’azienda che ha fatto la Storia della Sartoria Italiana, aperta nel 1911 e che oggi è in gravissima difficoltà a causa della chiusura totale di cinema e teatri, ma anche dalla quasi totale assenza di cerimonie, soirées, eventi di gala.

Elisabetta Ferroni, ci parla nel suo intervento dei numeri precedenti al Lockdown: ogni settimana venivano forniti a noleggio dai 20 ai 50 abiti tra teatro, cinema e cerimonie. Oggi siamo molto vicini allo zero e con numeri economicamente quasi irrilevanti in una condizione che ormai persiste da circa un anno.

La situazione dei dipendenti del Settore è drammatica: cassa integrazione quasi per tutti e ad oggi nessun concreto è stato previsto dal Governo come invece nel caso del Decreto Ristori.

Tutti i progetti dello Spettacolo sono in una bolla di sospensione e non si intravede nel breve periodo un miglioramento sostanziale, come anche previsto, nella stessa intervista, dal direttore del Sistina Massimo Piparo.

Crisi del Settore Spettacolo: Nuove Soluzioni.

Le Sorelle Ferroni con grande coraggio e passione sono alla ricerca continua di nuove soluzioni e iniziative come: la  vendita delle divise originali dei primi del ‘900, vendita di costumi da balletto anni 80 e 90, il noleggio abiti per videoclip musicali o cortometraggi per mantenere in piedi l’attività tramandata dal loro bisnonno.

Come moltissime attività nel Paese, purtroppo oggi è in profonda crisi.

Chiudere la storica Sartoria delle Sorelle Ferroni che ha vestito attori come Totò, Alberto Sordi, Carlo Verdone, ha collaborato con registi quali Olmi, Tornatore e Monicelli e  che ha partecipato a produzioni teatrali come My Fair Lady, L’Avaro, La Febbre del Sabato Sera, Miseria e Nobiltà significherebbe cancellare un secolo della nostra storia.

Caterina ed Elisabetta Ferroni sperano con tutto il cuore che questo non debba accadere mai.

Contatta oggi stesso la Sartoria per informazioni o per prendere un appuntamento ai Tel. 06-5130039 / 06-5130042 oppure scrivi a info@sorelleferroni.com.

 

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.